Come distribuire le app iOS personalizzate per le aziende?

December 6, 2017 By lalit -- Comments


L` App Builder Appy Pie e` considerato come “la prossima frontiera della promozione aziendale”, le app non sono rimaste un piccolo software, ma hanno ampliato i loro orizzonti e sono diventate una parte vitale dello stile di vita di tutti. Oggi, il carrozzone app è oltre i limiti. Quasi ogni giorno, migliaia di app per smartphone di diversi tipi vengono create e distribuite negli app store, che include app gratuite, app a pagamento, app che consentono acquisti in-app purchase, app create per processi interni, app con opzione di monetizzazione, app create dalle aziende per i loro clienti e molti altri.

Sebbene Android e iOS siano grandi protagonisti del mercato delle app, esempi di qualità e coerenza, Apple ha un leggero vantaggio su Android. La cosa più interessante è che Apple si distingue dal resto degli app store è la sua vasta gamma di programmi che aiuta le persone a implementare facilmente le loro app personalizzate per la piattaforma iOS.

Qui, in questo articolo, discuteremo tutti i possibili metodi di distribuzione di app nello store iOS. Quindi, indipendentemente dal fatto che stiate distribuendo app personalizzate all’interno dell’azienda o app per il pubblico, la distribuzione di app iOS è suddivisa in categorie, in base a due qualità diverse: in che modo la app binaria viene distribuita ai dispositivi e in che modo viene gestita la licenza.

Quale e` l`opzione giusta per distribuire la app su Apple store?

Generalmente, ci sono quattro diversi modi di distribuzione delle app, ma solo un modo si rivelerà la scelta appropriata per le esigenze di distribuzione delle app iOS. Qui sono elencati quattro diversi modi di distribuire app su Apple App Store.

Discutiamo ciascuno di questi metodi in dettaglio –

Distribuzione dell’App Store

Uno dei metodi più comuni di distribuzione di app personalizzate per dispositivi iOS è Apple App Store. La distribuzione di app su Apple App Store è supportata da molte PMI e da singoli individui, ma solo alcune di loro hanno una chiara idea di tutto ciò che offre questo famoso negozio di app. Ad esempio, puoi distribuire la tua app gratuitamente oa un prezzo fisso, a cui chiunque può accedere con il proprio dispositivo iOS e l’ID Apple. Inoltre, puoi persino monetizzare la tua app tramite diverse opzioni, tra cui acquisti in-app, rete iAD, abbonamenti a pagamento, ecc.

Tuttavia, Apple App Store è intuitivo e facile da usare, ma il processo di approvazione delle app è sempre stato un compito impegnativo per molti sviluppatori di app in tutto il mondo. Fin dall’invio di un’app per la revisione iniziale al feedback, molti sviluppatori di app hanno avuto un mese di ritardo nel ricevere feedback e rendere le loro app in diretta sugli app store. La cosa più fastidiosa è la risoluzione dei problemi relativi alle app e la ri-approvazione da parte di Apple. Facciamo un esempio, se c’è qualche problema all’interno della tua app, ad esempio un bug o una vulnerabilità di sicurezza, Apple ti chiederà di risolverlo e renderà l’app appropriata secondo le linee guida del negozio di app. Una volta risolti tutti i problemi, è necessario inviare nuovamente l’app all’app store e attendere il feedback, per il quale è necessario attendere ancora un paio di settimane fino a quando l’app non sarà disponibile su iTunes.

Tuttavia, il processo di distribuzione di app personalizzate su Apple App Store è problematico, ma se hai bisogno di visibilità e disponibilità ottimali per la tua app, sarà sicuramente la scelta migliore a lungo termine. Tuttavia, se vuoi sbarazzarti del lungo processo di approvazione delle app di Apple, qui vengono discussi alcuni altri modi che puoi implementare per distribuire la tua app su iTunes.

Distribuzione ad-hoc

Se hai creato un’app per una beta privata o una piccola distribuzione temporanea, la distribuzione ad-hoc di Apple è sicura per svolgere il tuo compito in modo efficiente, senza problemi. In particolare per gli sviluppatori di app, nella distribuzione ad hoc, gli sviluppatori devono consegnare l’app binario a ciascun dispositivo per l’utilizzo dei servizi di posta elettronica o il download di un URL o per qualsiasi altro servizio. Tuttavia, questo codice binario non funziona su tutti i dispositivi iOS, gli sviluppatori di app devono aggiungere l’UDID di ciascun dispositivo e registrarne ciascuno di essi nell’Apple Member Center per assicurarsi che il binario sia facile da installare sui dispositivi registrati.

Per utilizzare questo metodo di distribuzione, gli sviluppatori di app devono semplicemente esportare l’app da Xcode con l’opzione di distribuzione Ad-Hoc. Una volta esportato il binario, è possibile distribuirlo anche tramite MDM, analogamente al binario aziendale. Tuttavia, la principale differenza sta nella gestione degli UDID per il binario, in quanto la distribuzione tramite MDM non può miracolosamente rendere le licenze nel binario più permissive.

Distribuzione aziendale – Enterprise programm

Inizialmente nessuno aveva mai pensato all’implementazione aziendale, ma questo metodo di distribuzione delle app è diventato di moda quando le aziende si sono stufate di processi stimolanti di app store e implementazione ad hoc, in cui devono attendere settimane per l’approvazione dell’app o devono registrare tutti UDID del dispositivo nel Centro membri Apple, anche per l’utilizzo di app per scopi interni.

Nella distribuzione aziendale, un’app viene generalmente firmata ed esportata da Xcode in un modo specifico in modo che possa essere facilmente installata su qualsiasi dispositivo, senza problemi di registrazione dell’UDID del dispositivo o rendendo l’app in diretta su App Store. Poiché questo metodo di distribuzione delle app ha ottenuto riconoscimenti, sempre più aziende hanno iniziato a utilizzarlo per l’utilizzo di app all’interno delle proprie organizzazioni. Anche se la distribuzione aziendale è molto più semplice rispetto all’app store e alla distribuzione ad hoc, ma in questo metodo di implementazione, Apple prende l’inversione di tendenza e dà completa responsabilità all’azienda per la distribuzione dell’app all’interno della propria organizzazione.

La distribuzione di app in questo metodo di distribuzione è abbastanza simile alla distribuzione ad-hoc, che può essere eseguita tramite e-mail o tramite URL specifico. La distribuzione aziendale può essere eseguita anche tramite il servizio MDM (Mobile Device Management), in cui gli sviluppatori di app devono caricare il file binario e inviare la richiesta di installazione da remoto a ogni dispositivo MDM registrato, tutto da un’unica dashboard di amministrazione web.

La distribuzione aziendale è limitata alle sole organizzazioni che possono creare le proprie app e condividerle tra loro per il consumo. Questa forma di distribuzione delle app è strettamente contraria al programma Apple, nel caso in cui si utilizzino IPA firmati dall’azienda per la distribuzione delle app all’esterno dell’organizzazione.

Distribuzione di app B2B di VPP Private Store

Finora, abbiamo discusso i principali metodi delle app implementati dai proprietari e dall’organizzazione in tutto il mondo. Ora, facciamo un po ‘di luce su uno dei metodi di distribuzione delle app raramente utilizzati, Deployment App B2B di VPP Private Store.

La registrazione in Apple VPP consente alle organizzazioni di avere il proprio app store privato. No, non stiamo scherzando! In questo programma di distribuzione di app, puoi facilmente creare binari di app interni e condividerli con qualsiasi dispositivo che si unisce al programma. Inoltre, puoi anche condividere la tua app con gli altri tramite VPP. La cosa più sorprendente è la procedura di approvazione dell’app.

Non è necessario farsi prendere dal panico in questo caso. Il processo di approvazione dell’app nella distribuzione di app B2B di VPP Private Store è molto più flessibile rispetto al processo di approvazione del negozio di app, dal momento che le app non saranno disponibili per il consumo generale come nell’app store. Inoltre, poiché Apple VPP è un negozio privato, l’intera attività di distribuzione dell’app viene gestita dal programma stesso, eliminando così la necessità di invio manuale. Il programma VPP di Apple è fondamentalmente utilizzato con un servizio MDM, che consente alle organizzazioni di inviare inviti push VPP e app ai dispositivi da un’unica dashboard di amministrazione.

L’implementazione di uno dei metodi di distribuzione delle app discussi sopra è sicura per portare a termine l’attività nel modo giusto, ma prima di finalizzare uno dei programmi e andare avanti, è di conseguenza fondamentale pianificare in anticipo l’effettivo processo di distribuzione della tua app. Ci sono centinaia di piccoli dettagli che è necessario per navigare in modo appropriato, altrimenti si potrebbe finire per sprecare i vostri soldi duramente guadagnati.

Filed Under: App Analytics